Smog fuori controllo, auto inquinanti e riscaldamento nel “mirino” della Regione

Smog fuori controllo, auto inquinanti e riscaldamento nel “mirino” della Regione

Da martedì in vigore le misure temporanee di primo livello

Entrano in vigore anche a Lodi da domani, martedì 19 febbraio, le misure temporanee di primo livello decise dalla Regione per contrastare l’inquinamento nelle città. La decisione è stata presa alla luce del superamento dei valori di Pm10 per 4 giorni consecutivi e in relazione alle previsioni meteo di oggi e dei prossimi giorni. Lo stesso provvedimento entrerà in vigore nei comuni con più di 30mila abitanti nelle province di Cremona, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese.

Le misure temporanee riguardano il settore traffico (limitazioni per i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano, obbligo spegnimento motori in sosta), il settore riscaldamento domestico (limitazione all’uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore alle 3 stelle, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni) e agricolo (divieto di spandimento liquami zootecnici, divieto assoluto di combustioni all’aperto).

Come previsto dalla delibera regionale, giovedì sarà il prossimo giorno di controllo, e se i valori di Pm10 si dovessero abbassare le misure saranno ritirate. Lo stesso può avvenire anche in caso di rientro nei limiti prima di quella data.

Lo stesso provvedimento era stato adottato dal Broletto, come nel resto della Lombardia, anche la scorsa settimana, anche se poi alcune giornate di vento avevano pulito l’aria. Ora la situazione è tornata ad essere allarmante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.