Lo spacciatore di Belfuggito è arrivato a “fine corsa”
Carabinieri in via Belfuggito a San Colombano

Droga nelle calze, lo spacciatore finisce nella rete

È finito in manette un pusher di San Colombano: è sospettato di essere un basista

Con la droga nel calzino. È stato arrestato a Camporinaldo di Miradolo Terme la notte tra sabato e ieri un 54enne italiano residente a località Belfuggito di San Colombano al Lambro. Questa mattina sarà celebrata la direttissima al tribunale di Pavia per la conferma dell’arresto.

L’uomo è sospettato anche di essere il basista della banda di rapinatori nordafricani intercettata un anno fa ai piedi della collina dai carabinieri di San Colombano al Lambro, dalla cui iniziativa partirono le indagini che portarono poi al suo smantellamento.

L’uomo aveva nel calzino diverse dosi di droga, eroina, cocaina e hascisc. I militari l’hanno fermato mentre si trovava in bicicletta attorno a mezzanotte in una via della frazione.

Il 54enne è stato fermato al termine di un’attività di indagine coordinata tra la stazione di Chignolo Po e quella di San Colombano al Lambro per chiudere il cerchio sulla banda di rapinatori e spacciatori che aveva base a Bulfuggito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.