Codogno, ladro in fuga cade nel vuoto: dopo sei anni arriva la condanna
Lodi , gennaio 2012 palazzo di giustizia . tribunaleAdministrator

Codogno, ladro in fuga cade nel vuoto: dopo sei anni arriva la condanna

Ieri la sentenza in tribunale a un anno e sei mesi per un 25enne

Codogno

Nella fuga era caduto dal balcone e i carabinieri lo avevano trovato sanguinante in strada, abbandonato dai complici. Così era stato catturato un ragazzo albanese dopo un tentativo di furto in un’abitazione di Codogno, avvenuto alcuni anni fa, mentre ieri è arrivata per lui la condanna a un anno e sei mesi di reclusione. Lo straniero, oggi 25enne, è comunque irreperibile e probabilmente è tornato in Albania.

La vittima del furto lo aveva sentito mentre cercava di scassinare la finestra di casa sua. Scoperto, si è dato alla fuga, aggrappandosi ai tubi di scolo, ma è caduto nel vuoto. A terra i carabinieri hanno trovato anche gli arnesi da scasso.

Pare che fosse riuscito a salire su un’auto, ma poi i carabinieri lo hanno trovato in una pozza di sangue, forse “scaricato” dai complici che temevano di essere scoperti per le gravi ferite riportate dallo straniero e per la necessità di doverlo curare.

Ieri è arrivata la condanna. Ma il giudice l’ha “sospesa” dato che alle spalle l’uomo non aveva altri precedenti di polizia. Se non verrà fatto ricorso in appello, diventerà definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.