L’accordo con la San Carlo porta in dote la nuova strada
L’area in cui sorgerà lo stabilimento della San Carlo, ai margini di Melegnano

A Melegnano l’accordo con la San Carlo porta in dote la nuova strada

I tir avranno un accesso diretto sulla Binasca-Santangiolina

Stefano Cornalba

Scongiurata l’invasione di tir in viale della Repubblica con l’arrivo dello stabilimento della San Carlo nella periferia Ovest. Il sindaco Rodolfo Bertoli assicura: “Verranno dirottati sulla bretella esterna alla città”. Il caso è quello delle tre grandi aree comprese nell’ambito di trasformazione in fondo a via per Carpiano, in una delle quali il colosso delle patatine San Carlo vorrebbe realizzare uno stabilimento produttivo: preoccupati per le conseguenze dell’insediamento, i residenti del quartiere hanno promosso una raccolta di firme.

L’area dell’ex Bertarella

«Una volta risolti gli ultimi problemi in conferenza dei servizi, porteremo in consiglio comunale l’atto condiviso dai proprietari delle tre aree, che realizzeranno una serie di interventi viabilistici - chiarisce Bertoli -. Con la riqualificazione delle vie per Landriano e per Carpiano ed un nuovo accesso dalla Binasca, i poli produttivi saranno collegati alla stessa provinciale e alla bretella Binasca-Santangiolina esterna alla città, dove verranno dirottati i mezzi pesanti in entrata e in uscita dagli stabilimenti. Sono queste le nostre condizioni per il futuro insediamento delle aziende».

Il sindaco Bertoli

Sembrano insomma scongiurati i timori degli abitanti della periferia ovest, che paventavano l’invasione dei camion nel quartiere: entro la primavera palazzo Broletto porterà il progetto viabilistico in consiglio comunale per il via libero definitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.