Università, via ai lavori per la ciclabile
Il campus di veterinaria di Lodi

Università, via ai lavori per la ciclabile

Aggiudicati i lavori per il percorso dedicato alle bici di collegamento con il polo di veterinaria, settimana prossima i cantieri

Partiranno settimana prossima i lavori per la nuova ciclabile verso il polo universitario. L’appalto è stato aggiudicato dal Broletto all’impresa Vima di Spigno Saturnia (in provincia di Latina). L’importo a base d’asta è di 256mila euro per un programma di cantiere di tre mesi. Nella tarda primavera quindi il percorso per le bici, voluto dall’amministrazione del sindaco Sara Casanova, dovrebbe essere a disposizione degli studenti.

Il progetto è stato studiato in un confronto con il Consorzio Muzza. La soluzione individuata permette di utilizzare un esistente sottopasso alla tangenziale, attualmente adibito a vettore irriguo, per consentire il superamento della statale 9, senza necessità di realizzare dei sovrappassi.

l tracciato parte dal ponte di via Oppizzio (in zona ex Otto Blues), dove saranno realizzate le opere legate al “piano Coop”, e si correrà in fregio a questo comparto, in mezzo tra le due rogge. Sulla via Emilia si sfrutterà il sottopasso utilizzato per la roggia, che diventerà la sede della pista. Poi il percorso correrà sulla sommità della roggia Bargana, che verrà riempita, e da lì si procederà verso il Parco tecnologico al di là della tangenziale. Si tratta di un investimento per un tragitto lungo 650 metri e largo 3 metri, solo nel punto più stretto si restringerà a 2 metri e mezzo.

«I lavori per la ciclabile dovrebbero terminare nei prossimi mesi - annuncia l’assessore alla viabilità Alberto Tarchini – la realizzazione di questo percorso è un segnale dell’attenzione dell’amministrazione per i collegamenti con il campus di veterinaria, attraverso l’esecuzione di un’opera che consente di creare un collegamento in tempi rapidi e contenere la spesa da parte del Comune».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.