Si fingeva malata per truffare gli anziani, finisce in carcere una 39enne

Si fingeva malata per truffare gli anziani, finisce in carcere una 39enne

Arrestata dai carabinieri a Caselle Lurani

Rintracciata dai carabinieri a Caselle Lurani una 39enne italiana accusata di una serie di furti e raggiri a danno di anziani e che per questo deve scontare una condanna, divenuta definitiva, a quattro anni e otto mesi di reclusione. I reati contestati sono avvenuti negli anni scorsi in provincia di Como, mentre non risultano episodi anche nel Lodigiano.

La donna raccontava alle sue vittime storie fantasiose sul suo stato di indigenza e le convinceva a donarle somme di denaro anche ingenti. Una volta entrata nelle abitazioni, rubava anche ai malcapitati di turno il portafogli contenente altri soldi o il bancomat, dal quale venivano effettuati ulteriori prelievi.

In un caso, tra il 2011 ed il 2013, fingendosi persona malata di tumore con a carico figlia disabile, facendo proprio leva sul senso di carità e il buon cuore di un anziano, lo induceva in errore, sottraendogli indebitamente oltre 40mila, e rubandogli in diverse occasioni rubandogli altri soldi dall’abitazione.

I carabinieri di Sant’Angelo l’hanno rintracciata sabato e hanno dato esecuzione a un ordine di arresto emesso dal tribunale di Como. Ora la donna si trova in carcere a Lodi.

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.