Pro Handicappati, si festeggia: 36 anni di solidarietà e passione
Il gruppo dei premiati

Per la Pro Handicappati di Lodi Vecchio un compleanno da ricordare

I volontari hanno celebrato i 36 anni di attività con i soci e con la presenza del vescovo

Premi, gioia e il saluto del vescovo per il compleanno della Pro Handicappati di Lodi Vecchio, che ha “compiuto” 36 anni. Una storia di solidarietà e passione che è un punto di riferimento sociale della città. E non è mancato un momento dedicato alla riconoscenza: l’associazione ha premiato, con una benemerenza, Simona Malacarne, direttrice della filiale, ma anche il gruppo Gsa e l’associazione Amisi del Doss, per la vicinanza e le donazioni, e i coniugi Mario e Saida Brandazzi di VivaiBambù che hanno più volte ospitato la onlus. Premiato l’impegno della storica presidente Giancarla Asti, per 33 anni alla guida della onlus.

«Oggi sono qui per i 1700 anni dalla nascita di San Bassiano e nelle letture di oggi c’è un punto che ci riguarda: c’è più gioia nel dare che nel ricevere - ha sottolineato monsignor Malvestiti - . Se nella vita ci scambiamo il dono di noi stessi, siamo beati fin d’ora. Mai chiuderci nel nostro dolore e non chiuderci davanti al dolore degli altri: se ci apriamo, diventa sempre una primavera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.