Paullese, una storia infinita: slitta ancora l’inizio dei lavori
Tempi ancora lunghi per i lavori di ampliamento del secondo lotto della Paullese. Il Consiglio di Stato ha ascoltato le parti in causa, ma senza decidere

Paullese, è una storia infinita: slitta ancora l’avvio dei lavori

Secondo lotto al palo, la decisione del Consiglio di Stato rinviata all’11 aprile

Paullese, una storia senza fine tra appalti in ritardo e battaglie legali, Bisognerà attendere ancora fino all’11 aprile per conoscere la sorte del secondo lotto della Paullese, bloccato da una guerra di carte bollate tra Città Metropolitana e il raggruppamento d’impresa Turchi-Pesenti, l’azienda esclusa dal bando di gara. Una telenovela che rinvierà ulteriormente l’apertura del cantiere e che rischia di posticipare l’ultimazione del raddoppio del tratto di strada tra la provinciale Cerca e la rotonda di Paullo al 2021.

Il Consiglio di Stato si è riunito giovedì ascoltando le parti in causa circa i ricorsi pendenti sull’assegnazione dell’appalto. Ma la decisione attesa ieri è stata rinviata e sarà formulata dopo una nuova udienza in primavera. Comunicazione che è stata fatta un po’ a sorpresa dalla corte a Città Metropolitana e al raggruppamento di impresa che aveva impugnato in prima istanza il provvedimento davanti al Tar.

«In sede dibattimentale, nella giornata di giovedì, i nostri legali hanno espresso il punto di vista dell’ente - spiegano da Città Metropolitana -: è stata ribadita la regolarità delle procedure seguite e quindi necessità di avviare al più presto il cantiere atteso secondo l’assegnazione che era stata fatta (alla Gimaco, ndr)». Ma a questo punto ci vorrà ancora pazienza per vedere risolta, in un modo o nell’altro, la questione.

L’unica certezza al momento è che i tempi per vedere a doppio senso di marcia l’ex statale 415 su tutta la provincia di Milano si dilateranno e i lavori si concluderanno probabilmente dopo il 2020, visto che sono previsti poco meno di due anni per vedere realizzata l’opera dopo l’inizio dei lavori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.