La pioggia è un miraggio da mesi: l’agricoltura è a rischio per l’estate
Il Po in secca

Niente pioggia e la neve è un miraggio, per i campi si profila un’estate difficile

Scatta l’allerta siccità anche nel Lodigiano, a Valloria il Po non supera il metro di altezza: preoccupazioni al consorzio Adda e al consorzio Muzza

Fiumi e laghi sono a secco, pioggia e neve non si vedono e lungo l’asse del Po affiorano un po’ ovunque lingue di terra. A Valloria, ad esempio, «l’acqua è alta un metro», spiegava ieri Luigi Cappa della protezione civile di Guardamiglio. L’anomalia di un inverno tra i più asciutti di sempre è evidente, ma chi vive e lavora sul fiume parla di una vera e propria “allerta siccità”. «C’è poco da stare allegri - spiega Ettore Grecchi, presidente del consorzio Adda e del consorzio Muzza -, il lago di Como è già “vuoto” e non sta entrando più acqua. Stiamo facendo uscire il minimo indispensabile, ma su in Valtellina la neve è quasi a zero e le previsioni dei prossimi giorni non sono tali da rincuorare».

Grecchi

Ieri all’idrometro di Piacenza il Po faceva registrare 520 metri cubi al secondo contro la media di 680 e il minimo storico di 333 metri cubi, quindi «sotto la media, ma non al minimo», ha commentato Grecchi. L’Adda a Lodi invece segnava 1,72 metri sopra lo zero e una portata di 50 metri cubi il secondo, «non molto distante dalla media».
Ma a preoccupare veramente è la situazione a monte: «Il lago di Como è - 6 centimetri sotto lo zero quando storicamente la media è a + 33, per cui significa che il livello è 40 centimetri in meno rispetto alla media – faceva osservare ieri il presidente -. Alla diga a Olginate stanno uscendo circa 80 metri cubi il secondo, e solamente in Adda devono entrare 20 metri cubi di acqua per garantire il minimo deflusso vitale e non sconvolgere gli equilibri naturali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.