Le scommesse di fianco all’oratorio, la giunta blocca l’apertura della sala
Il negozio che dovrebbe ospitare la sala scommesse

Lodi: le scommesse di fianco all’oratorio, la giunta blocca l’apertura della sala

Alle 19 arriva lo stop dopo il via libera per il trasferimento, i proprietari oggi si presenteranno in Comune

Cristina Vercellone

Una sala scommesse sportiva vicina all’oratorio di San Bernardo e agli sportelli bancomat del quartiere, sale la polemica. E slitta l’apertura. Ieri mattina, infatti, i titolari della nuova attività Giovanni Giammarusti e Alessandro De Riva erano convinti di aprire in giornata l’attività. Alle 19, invece, è arrivata la mail del Comune che negava l’autorizzazione. La sala scommesse, la Golden Bet, dovrebbe traslocare da viale Italia, di fianco alle Poste, e aprire all’angolo tra via Emilia e via Toscana, al posto del negozio di informatica.

«Il nostro - commentano i titolari - è solo un trasferimento in questo nuovo spazio. Abbiamo 18 postazioni, nessuna slot o vdl, facciamo scommesse sportive. Le persone vengono qua, guardano le partite, scelgono, scommettono e basta. Il gioco è soprattutto pre partita. Poi metteremo anche Sky immagino, per guardare il calcio e fare le scommesse live. Quello che si faceva una volta con la schedina, adesso si fa così».

Ma l’impatto sociale e il contesto fanno la differenza. Le voci dell’apertura hanno iniziato a circolare, nei giorni scorsi, la preoccupazione della gente è palpabile e la polemica sui social è montata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.