I viadotti “sorvegliati speciali”: devono essere messi in sicurezza
Il sovrappasso di San Grato, dove alcuni lavori sono stati già eseguiti

Lodi, i viadotti “sorvegliati speciali”: devono essere messi in sicurezza

Necessari interventi in via San Colombano, viale Europa e San Grato

Greta Boni

Sono quattro i viadotti di Lodi diventati “sorvegliati speciali”: tutti hanno bisogno di un intervento o di un controllo. Al momento dal Broletto non giungono però informazioni sulle tempistiche.

Le prime due infrastrutture al centro dell’attenzione sono quelle di via San Colombano e viale Europa, entrambe particolarmente ammalorate e bisognose di manutenzione straordinaria: la messa a nudo di diversi ferri di armature, per esposizione agli agenti atmosferici e per i carichi gravanti, ha reso necessario i lavori.

Problematiche simili sono condivise dal viadotto di San Grato, si tratta del sovrappasso in tangenziale. Alla fine dello scorso anno il Broletto ha deciso di procedere con il rinforzo strutturale dell’opera. In questo caso le lesioni sono legate al frequente passaggio di veicoli pesanti, che ne hanno danneggiato alcune travi. A San Grato alcuni interventi sono già stati eseguiti in precedenza.

Nei giorni scorsi il Comune ha affidato all’architetto Floriana Tosi, con studio a Madignano (in provincia di Cemona) l’incarico per la redazione del Piano di sicurezza e coordinamento previsto dalla legge, necessario per le attività di coordinamento alla sicurezza in fase di progettazione relative al rispristino strutturale dei viadotti di viale Europa e di via San Colombano e anche di quello di San Grato. L’importo stanziato ammonta a circa tremila euro.

Il viadotto di viale Europa

Sotto i riflettori, infine, anche il viadotto di via Sforza, l’amministrazione ha sottolineato in una determina che «si rende necessario procedere con la verifica strutturale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.