Notte di razzie nelle scuole

Notte di razzie a Corno Giovine

Nella notte tra mercoledì e giovedì nel mirino l’oratorio, la scuola materna, le scuole medie e la sede della Protezione civile

Vandali e ladri in azione a Corno Giovine nella notte tra mercoledì e giovedì: ignoti hanno fatto passare al setaccio l’oratorio, la scuola materna, le scuole medie e la sede della Protezione civile lasciandosi alle spalle una scia di danni e razzie. Episodi che si ripetono ormai senza sosta nel territorio e che vengono compiuti anche per raccattare un bottino misero. In particolare alle scuole medie i ladri si sono intrufolati nell’istituto spaccando due finestre, quindi hanno preso di mira due distributori automatici di merendine, ripulendo le monete del rendiresto e persino gli snack. Con un danno che si immagina superiore, per valore, a quanto sottratto.

La razzia dei vandali

Scoperta l’intrusione è stato subito avvertito il titolare della ditta che gestisce le macchinette, Giacomo Bruschi di Zorlesco. «Le hanno distrutte – ha spiegato l’imprenditore, amareggiato -. Hanno preso un attrezzo dalla cassetta degli utensili della Protezione civile e l’hanno usato per sventrarle. Sono da buttare». Da mesi si susseguono i raid nelle scuole di Lodi, all’istituto Bassi in primis, e a farne le spese è proprio il giovane imprenditore, costretto ad aggiustare di volta in volta i distributori forzati dai malviventi. Questa volta però il danno è stato molto ingente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.