Tre milioni per i Comuni lodigiani Guidesi: «Soldi per strade e scuole»
Guido Guidesi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri

Soldi per strade e scuole, 3 milioni in arrivo per il Lodigiano

Il sottosegretario Guido Guidesi annuncia lo stanziamento dal fondo previsto dalla Legge di stabilità

Ai Comuni del Lodigiano arriveranno tre milioni di euro destinati ai Comuni medio piccoli, da spendere per lavori pubblici urgenti come rifacimento di strade e manutenzione di scuole. Lo annuncia il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Guido Guidesi, facendo riferimento al nuovo fondo destinato agli investimenti pubblici, previsto dalla Legge di stabilità.

«Il fondo - spiega il parlamentare leghista - è destinato a investimenti per i piccoli e medi Comuni, sarà subito attribuito e subito spendibile per le necessità più urgenti, come strade, scuole e servizi a rete. Non è la panacea ai problemi che quotidianamente ci vengono rappresentati dai sindaci, ma è un segnale forte». Complessivamente le risorse stanziate per il Lodigiano ammontano a 2 milioni 920mila euro. Escluso per dimensioni e popolazione il capoluogo, i Comuni più piccoli (Maccastorna, Cornovecchio, Abbadia Cerreto, Meleti, Terranova dei Passerini, Bertonico, Corno Giovine, Galgagnano, Mairago, Ossago Lodigiano, Castelgerundo, Corte Palasio, Caselle Landi, Turano Lodigiano, Castelnuovo Bocca d’Adda, Valera Fratta, Marudo, Merlino, Boffalora d’Adda, Pieve Fissiraga, San Fiorano, Villanova Sillaro, Senna Lodigiana, Santo Stefano Lodigiano, Secugnago, Ospedaletto Lodigiano) riceveranno 40mila euro, mentre quelli più grandi, come Codogno, Casalpusterlengo e Sant’Angelo Lodigiano, prenderanno 100mila euro.

Le realtà di medie dimensioni come Lodi Vecchio, Zelo Buon Persico, Tavazzano e Mulazzano, infine, beneficeranno di 70mila euro. Per Orio Litta, Cervignano d’Adda, Cavenago d’Adda, Montanaso Lombardo, Crespiatica, Comazzo, Fombio, Borgo San Giovanni, Livraga, Graffignana, Salerano sul Lambro, Guardamiglio, Brembio, Castiraga Vidardo, Casaletto Lodigiano, Cornegliano Laudense, Caselle Lurani, Maleo, Casalmaiocco, Sordio, San Rocco al Porto, San Martino in Strada, Somaglia, Borghetto Lodigiano, Massalengo, Castiglione d’Adda è previsto un contributo di 50mila euro.

Il fondo per i medio piccoli Comuni, assicura Guidesi, sarà utilizzabile in tempi rapidi. Resta il problema, molto più serio, degli avanzi di bilancio accumulati da numerose municipalità nel corso degli anni, e bloccati dai vincoli del Patto di stabilità interno, e che nel Lodigiano secondo l’onorevole ammontano a oltre 40 milioni di euro. «Il secondo passo in avanti - sostiene il sottosegretario - viene compiuto con la Legge di bilancio, con la quale viene identificato un nuovo e più semplice obiettivo di finanza pubblica per ciascun ente locale: assicurare almeno il pareggio complessivo di bilancio. Questo significa che le risorse derivanti dagli avanzi di amministrazione e dal ricorso al mercato potranno essere spese per garantire nuovi e maggiori servizi ai cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.