Dai pensionati di Civesio un progetto di ciclabile
Il portavoce Bernardino Torre

Dai pensionati di Civesio un progetto di ciclabile

San Giuliano, arriva una proposta per il Piano del territorio

Giulia Cerboni

Parte la battaglia dei pensionati di Civesio per avere un collegamento ciclopedonale tra la loro frazione e quella di Borgolombardo. In modo tale che un domani i cittadini della zona possano raggiungere facilmente il centro di San Giuliano e al tempo stesso gli altri sangiulianesi siano in grado di recarsi verso l’area dei centri commerciali che si è sviluppata tra Sesto Ulteriano e Civesio muovendosi in sicurezza a piedi o in bicicletta.

L’occasione per sfoderare un progetto che già in passato è stato più volte sollecitato alle amministrazioni comunali che si sono succedute si è presentata con l’avvio della trafila per rivedere lo strumento urbanistico del Piano di governo del territorio.

Un’opportunità che il comitato di Civesio rappresentato da Bernardino Torre –portavoce della comunità decentrata -, ha colto al volo protocollando in Comune un documento, a nome della delegazione civica, con il quale chiede di valorizzare il tracciato delle strade interpoderali già esistente e di riaprire il sottopasso ferroviario che sbuca nel comparto ex Pirelli Cavi.

«Sarebbe sufficiente – sottolinea il promotore -, realizzare un ponticello sulla Vettabbia, di cui peraltro si parla da tempo. Per il resto si tratta di un percorso di circa 500 metri che permetterebbe a chi abita a Civesio di accedere facilmente ai servizi collocati nell’altra parte della città, ma darebbe anche la possibilità ai residenti del Serenella, di Borgolombardo e di altri quartieri di raggiungere a piedi i poli di grande distribuzione che si trovano nel nostro comparto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.