Un’Agenda tutta lodigiana nelle edicole con “Il Cittadino”
La copertina dell’Agenda 2019 che i lettori del “Cittadino” trovano in edicola

Un’Agenda tutta lodigiana nelle edicole con “Il Cittadino”

Una nuova iniziativa rivolta all’intera comunità locale: solo con il nostro giornale

Un’agenda da portarti dentro lo zainetto, la borsa della spesa o il trolley. Insieme al palmare o al tablet di ultimissima generazione, perché una cosa è il web e un’altra è la carta, da toccare, sfogliare, scribacchiare. Correggere e annotare. Un’agenda da tenere a portata di mano, dove scriverci sopra di tutto, dagli appuntamenti alle scadenze dei compleanni, dalla rata del mutuo alla lista della spesa.

L’agenda 2019 la trovate in tutte le edicole del Lodigiano e del Sudmilano a un prezzo ridicolo, da acquistare con “Il Cittadino”: in tutto, a soli 5 euro (3,80 euro l’agenda, 1,20 euro il nostro quotidiano). Per gli abbonati sarà sufficiente recarsi nelle edicole con la copia del “Cittadino” sulla quale è stampigliato il proprio nome e pagare solo 3,80 euro.

Si tratta di un’agenda 2019 tutta lodigiana. Con i giorni scritti in italiano (badate bene, è importante per noi che siamo indigeni: non in inglese o in cinese), e ogni giorno un santo, e il 19 di gennaio ci ricorda che è San Bassiano, e bisogna andare a visitarlo in cripta, e assaggiare la trippa, e portarsi a casa il filsòn di castagne secche. Ci rammenta che l’11 novembre è San Martino, quando in campagna si faceva trasloco da una cascina all’altra. Il 17 gennaio Sant’Antonio abate con la benedizione delle stalle. E il 25 ottobre è il beato Carlo Gnocchi. Ogni inizio del mese un’immagine scattata in un angolo della nostra terra, ricavata dallo sterminato archivio del “Cittadino”.

Qualora l’agenda andasse esaurita, invitiamo i signori edicolanti a contattare i nostri uffici: provvederemo a segnalare il fatto all’agenzia di distribuzione per il rifornimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.