Tagliafierro tradito dall’emozione, la reazione di Cracco scatena il web
Rudy Tagliafierro ai fornelli del suo ristorante, il Bollicine di San Fiorano

Tagliafierro si commuove per i complimenti di Cracco e lui lo critica: polemiche sul web

Il giudice di “Hell’s Kitchen” “bacchettato” per la sua severità con il lodigiano

Nell’ultima puntata di “Hell’s Kitchen” Italia, l’aspirante chef lodigiano Rudy Tagliafierro si è lasciato andare alle emozioni e si è sciolto in lacrime per l’apprezzamento di Carlo Cracco e l’applauso dei colleghi. Ma Cracco non ha apprezzato le lacrime di Rudy, additando il pianto del cuoco lodigiano come un atteggiamento poco virile. Da barboncino, più che da uomo. Considerazioni sufficienti a scatenare la polemica sul web.

Ma Rudy invece non si è affatto offeso, anzi per lui essere al fianco dello chef Cracco è un onore: «Mi punzecchia, mi prende in giro ma in modo ironico, non mi manca di rispetto – osserva -: la gente critica, ma nessuno nasce Carlo Cracco».

Così il lodigiano racconta l’episodio: «Non mi sono sentito offeso, se così fosse stato avrei reagito diversamente – commenta -, anzi, mi sono emozionato perché ho ricevuto da Cracco un commento positivo al mio piatto e i miei compagni mi hanno applaudito. Ci era stato chiesto di cucinare senza usare l’acqua, con liquidi alternativi – precisa – e io ho fatto una vellutata di zucca cotta con birra chiara ed estratto di carota con sentire di zenzero e oliva verde; cavolo viola caramellato alla birra rossa e crostini di sedano caramellato alla birra scura, e ho dato come nome al piatto “Ubriachi di birra”».

Lo chef 39enne gestisce un ristorante a San Fiorano, il “Bollicine”. Dalla mamma, calabrese, lo Rudy Tagliafierro, ha ereditato il carattere forte e il gusto senza compromessi delle pietanze. Dal papà, originario della Costiera Amalfitana, il ristoratore ha fatto suo lo spirito imprenditoriale.

Lui è nato a Rho, nel Milanese, ma è nella Bassa Lodigiana, terra a vocazione agricola, che questo professionista dei fornelli è cresciuto, coltivando quel suo approccio popolare e schietto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.