La rinascita dell’ospedale cittadino passa dal rilancio di pneumologia

A Codogno decolla la Pneumologia

L’iniziativa, coordinata dal medico specialista Francesco Tursi, rientra all’interno del progetto di rilancio dell’ospedale della Bassa

Decolla il servizio di pneumologia all’ospedale di Codogno. L’iniziativa, coordinata dal medico specialista Francesco Tursi, rientra all’interno del progetto di rilancio dell’ospedale della Bassa portato avanti dall’Asst guidata dal direttore generale Giuseppe Rossi. Una novità importante perché «i pazienti pneumologici cronici sono in costante incremento - rileva Tursi -. Stiamo parlando di malati che hanno una scarsa mobilità. Per questo strutturare in provincia un servizio di pneumologia è importante. Non è possibile fare chilometri per andare dallo specialista».

L’ospedale di Codogno

«Il nostro servizio, portato avanti dal reparto di pneumologia dell’ospedale di Lodi è nato in sordina. Qua non facciamo solo spirometrie ed emogasanalisi» afferma Tursi rispondendo alle polemiche politiche messe in campo nei giorni scorsi dal consigliere di minoranza Giovanni Barbaglio. «Facciamo anche toracentesi (prelievo di liquido tra il polmone e la parete toracica, ndr) e broncoscopie (lo studio dei bronchi, usato anche per fare biopsie o lavaggi dei rami bronchiali, ndr), facciamo consulenze - specifica Tursi - nei reparti e gestiamo i drenaggi toracici, mentre prima i pazienti, anche quelli in condizioni critiche, venivano trasportati a Lodi in ambulanza, con tutti i rischi del caso». « Abbiamo poi tutta la diagnostica, le ecografie del torace, saturimetrie notturne e i test del cammino. A breve apriremo - annuncia lo specialista - l’ambulatorio del sonno. Grazie al nuovo servizio è prevista la presa in carico veloce dei pazienti dalla terapia intensiva e l’avviamento alla ventilazione domiciliare dei malati con la broncopneumopatia cronico ostruttiva (Bpco)».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 5 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.