Toninelli assicura fondi e interventi importanti per le infrastrutture fra Lodigiano e Cremonese
Il ponte di San Rocco: Anas ha negato ci siano elementi critici nonostante anomalie infrastrutturali

Toninelli assicura fondi e interventi per le infrastrutture fra Lodigiano e Cremonese

Il ministro non rende noto però l’elenco dei ponti da mettere in sicurezza

Sicurezza dei ponti sul Po e miglioramento della linea Mantova-Cremona-Codogno, in arrivo fondi e interventi importanti tra Cremonese e Lodigiano. Ne ha parlato il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli lunedì sera a Milano in un incontro con il presidente della Provincia di Cremona Davide Viola e una delegazione di sindaci del Cremonese e del Mantovano.

I ponti sul Po

Già a fine giugno si erano liberate le risorse governative, 35 milioni di euro, per la messa in sicurezza dei ponti sul Po. Ma dopo il crollo del ponte Morandi a Genova e il grande lavoro di analisi su tutte le infrastrutture strategiche, ora il ministro alle Infrastrutture vuole trovare nella manovra di bilancio altri 60 milioni di euro «per gli interventi più urgenti, non solo in Lombardia. Il passo successivo sarà lo stanziamento delle somme necessarie per la costruzione di nuovi ponti sul Po, lì dove ce ne sarà bisogno.

La linea ferroviaria

Il ministro Toninelli ha quindi ricordato che si sta procedendo con il completamento del progetto del primo lotto della raddoppio della linea ferroviaria Codogno-Cremona-Mantova. Il progetto prevede il raddoppio della linea nelle tratte a binario unico, con l’automazione o il superamento dei passaggi a livello.

Toninelli

Il ponte della Paullese

Nella riunione milanese, non è mancato un elemento di scontro, a proposito del nuovo ponte sull’Adda della Paullese, nel tratto Crema-Spino d’Adda. Il progetto è bloccato da luglio e non può essere convocata la conferenza di servizi per il via libera, fino a quando la Provincia di Cremona non pagherà la quota di 25mila euro per la verifica di ottemperanza sul progetto definitivo, atteggiamento che è stato stigmatizzato dal ministro Toninelli, pronto a sbloccare l’iter progettuale ma impossibilitato a farlo fintanto che quel pagamento non verrà regolarizzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.