Raccolta firme vicina alle 10mila: «Lodi è innamorata dei suoi alberi»
Nella foto, il gruppo degli ecologisti e degli animalisti che hanno promosso l’ultima raccolta firme per il parco

Vicina a quota 10mila la raccolta firme per difendere gli alberi dell’Isola Carolina

Nel weekend nuovo banchetto per pubblicizzare la sottoscrizione

I lodigiani amano gli alberi dell’Isola Carolina e non intendono perderli. Almeno stando al numero dei cittadini che hanno firmato per impedirne l’abbattimento: la sottoscrizione è ormai vicino a quota 10mila. Un risultato raggiunto attraverso le varie campagne, online e cartacee, organizzate dal comitato “Isola Carolina” e dall’associazione “Amici animali”, oltre al “Movimento 5 Stelle” e al “Partito Democratico”.

Sabato mattina è stato allestito un gazebo per raccogliere altre firme oltre alle migliaia già raccolte sulla pagina Facebook: «Si fermano da noi moltissime persone anziane - ha detto Daniela Riboni, membro del comitato -, che hanno visto nascere il parco e vi sono più legate. Per noi questi momenti di dialogo sono importanti, perché ci permettono di spiegare le nostre ragioni anche a chi non si informa su internet.

Carmen Ansi, di “Amici animali”, insiste poi sull’aspetto faunistico del parco: «La presenza degli animali non è mai stata considerata. All’interno del parco ci sono tre colonie feline protette, che per legge non possono essere rimosse». Ma non ci sono solo i felini: «Oltre ai gatti - spiega Ansi - c’è l’avifauna del parco, che ha un grande valore, ma anche i ricci, protetti da una convenzione europea, e una microfauna che è indispensabile per l’equilibrio dell’ecosistema».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.