Il “Bruno Lenta” a Sant’Angelo: vince la boutique dei barasini
La consegna del premio a Lodi

Il premio “Bruno Lenta”alla boutique Marinoni di Sant’Angelo

Il prestigioso riconoscimento di Confartigianato consegnato in sede venerdì sera

Il Bruno Lenta approda a Sant’Angelo: il riconoscimento che ogni anno la Confartigianato assegna a un’impresa del territorio che si è particolarmente distinta per la responsabilità sociale è andato, quest’anno, alla barasina Boutique Marinoni di Renata Marinoni, che ormai da quattro generazioni rappresenta un punto di riferimento nello stile e nella qualità per tutti i cittadini della città e del territorio.

Durante la cerimonia di consegna, venerdì sera nella sede di via Marescalca a Lodi, la presidente di Confartigianato Sabrina Baronio ha raccontato la storia della boutique, che è stata fondata nel 1921, ha attraversato quasi un secolo di storia e ora si appresta a ricevere anche l’attestato di negozio storico di Regione Lombardia.

I fondatori sono stati Giuseppe e Giuseppina Marinoni, nonni di Renata che, a sua volta, è appena diventata nonna, e ha dedicato il premio alla nipotina. Al di là del valore dal punto di vista del business, la boutique si è distinta negli anni anche per l’impegno nel sostegno a numerose realtà benefiche del territorio tanto che il vicesindaco di Sant’Angelo l’ha definita «commerciante, artigiana, mamma, nonna attenta al sociale, un vero e proprio simbolo della città».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.