Un autovelox sulla Paullese tra le ipotesi della Provincia
Nella foto un tratto della Paullese tra Lodigiano e Sudmilano

La Provincia pensa a un autovelox sulla Paullese

Allo studio quattro possibili installazioni. Il presidente Passerini: «Ci stiamo ragionando»

Il presidente della Provincia Francesco Passerini lo ribadisce più volte: «Per ora ci sono solo delle ipotesi, stiamo ancora ragionando con gli uffici». Le ipotesi, che faranno sicuramente drizzare le orecchie agli automobilisti, riguardano l’installazione di (forse) quattro autovelox sulle strade di competenza di San Cristoforo. Una delle possibilità potrebbe essere la Paullese. L’argomento è stato affrontato durante il consiglio provinciale di giovedì, il primo dopo le elezioni della scorsa settimana.

La cifra che San Cristoforo stima d’incassare è pari a 1 milione 400mila euro nell’arco di tre anni, dal 2018 al 2020: «Soldi che cercheremo di investire sulle strade e sulla sicurezza», precisa il presidente leghista.
Il consiglio provinciale ha approvato il bilancio registrando un’astensione, quella del sindaco di Zelo Buon Persico Angelo Madonini. Al momento in Provincia è scomparsa l’opposizione di centrosinistra, le due liste non sono state ammesse alla competizione elettorale.

Il presidente Passerini nei giorni scorsi ha sottolineato che con questo documento l’ente torna a impostare una programmazione triennale degli interventi, e non più annuale. È stato trovato un accordo con Regione Lombardia per la restituzione del prestito di 1 milione 900mila euro, attraverso una rateizzazione dell’importo che partirà nel 2019.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.