La grande crisi del lavoro e le aziende che crescono: le due facce del Lodigiano sabato sul «Cittadino»
I lavoratori della Abb davanti al sito di San Martino in Strada

La grande crisi del lavoro e le aziende che crescono: le due facce del Lodigiano sabato sul «Cittadino»

Sono almeno 400 i dipendenti che rischiano il posto, soprattutto a causa delle decisioni delle multinazionali di chiudere o trasferire i siti produttivi. Ma c’è anche chi, come L’Erbolario, non smette di correre ed esporta ormai in 42 Paesi. Le storie, i dati e i commenti nella nostra inchiesta

Lodi

L’ultima crisi a esplodere è stata quella della Prysmian di Merlino, che ha annunciato il taglio di 49 dipendenti. Ma nelle settimane precedenti erano scoppiati i casi della Abb di San Martino in Strada, della Nilfisk di Guardamiglio e del Mercatone Uno di Pieve Fissiraga. Sono solo alcune delle aziende, attive nel settore industriale e commerciale, che hanno annunciato licenziamenti, chiusure o trasferimenti dei siti produttivi. In totale la nostra inchiesta, che troverete sul «Cittadino» in edicola sabato e domenica, conta almeno 400 posti a rischio. E fotografa un Lodigiano in crisi nel quale, secondo il segretario generale della Cgil Franco Stasti, la «politica è assente» e «manca una vera cabina di regia».

Abbiamo chiesto proprio a Stasi e al presidente delle Acli provinciali, Andrea Bossi, di ragionare in due interviste su cosa sta accadendo al nostro territorio e di fornire qualche spunto di riflessione sul futuro.

Futuro di cui ha parlato ampiamente a centinaia studenti delle scuole medie il fondatore de L’Erbolario Franco Bergamaschi. L’occasione è stato un incontro organizzato dall’associazione degli industriali, nel corso del quale Bergamaschi ha illustrato la nascita e la crescita dell’azienda di famiglia, che oggi rappresenta un’eccellenza del Lodigiano, capace di esportare in 42 Paesi. A quell’incontro noi c’eravamo e nell’inchiesta in edicola sabato vi raccontiamo cosa ha detto Bergamaschi, gettando un seme di speranza, accendendo la luce sull’altra faccia del Lodigiano.

Franco Bergamaschi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.