Una stagione col vento in poppa, boom di viaggiatori su Adda e Po
Crociere sempre più apprezzate sui fiumi lodigiani

Boom di crociere su Adda e Po, presenze raddoppiate nel 2018

Positivo il bilancio del Consorzio Navigare l’Adda: in particolare risultati importanti per le partenze dal Gargatano e da Pizzighettone

È stata una stagione da record per le “crociere” su Po e Adda. Lo rivela il Consorzio Navigare l’Adda. Rispetto all’annata precedente infatti i passeggeri che hanno scelto di navigare sui fiumi lodigiani, salpando dai pontili della Bassa, sono quasi raddoppiati. A Somaglia infatti, da 365 utenti in partenza dall’attracco sul Po in località Gargatano, si è passati a ben 618 passeggeri. Numeri importanti però anche lungo l’Adda, fra la sponda lodigiana e quella cremonese: a Pizzighettone si è passati da 1.468 passeggeri a 2.391.

In calo invece l’attracco sull’Adda a Lodi, dove le presenze si sono dimezzate, da 2.429 a 1618, ma dove la stagione è partita in ritardo, a metà maggio inoltrato (mentre di solito parte verso la fine di marzo) e il “fattore cattedrale vegetale” ha inciso pesantemente.

Nel 2017 infatti, erano stati registrati 500 passeggeri per la cattedrale, quest’anno invece la proposta non ha attecchito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.