Binasca, arrivano i fondi: «Segnale atteso da anni»
Traffico sulla Binasca

Binasca, dalla Regione 600mila euro per la riqualificazione

I fondi serviranno per realizzare un piano di fattibilità degli interventi sulla Sp 40, da sempre afflitta da criticità generate dal traffico intenso

La Regione Lombardia – attingendo a risorse messe a disposizione dalla Comunità Europea – ha stanziato poco più di 610mila euro per avviare la procedura di redazione di un documento di fattibilità destinato alla riqualificazione e messa in sicurezza della Sp 40-Binasca, l’arteria che da Melegnano arriva a Binasco attraversando una fetta importante di territorio e quotidianamente percorsa da centinaia di veicoli. Un segnale che i sindaci dell’asta attendevano da anni.

È l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, a spiegare come «attualmente la strada provinciale 40 risulta inadeguata rispetto ai livelli di traffico che la caratterizzano. Il potenziamento e la messa in sicurezza dell’arteria è fondamentale per i territori interessati, e potrebbe contribuire a risolvere i problemi di mobilità che riguardano il quadrante a sud di Milano compreso tra la A7 e la A1/Tem».

Sulla vicenda interviene anche il sindaco di Carpiano Paolo Branca: «Da tempo i sindaci di quest’area segnalano l’esigenza di partire con la riqualificazione di tutto il sistema viario di questo quadrante con un primo, fondamentale intervento: l’eliminazione di quella che è una anomalia quasi unica in Italia, il casellino della tangenziale a Melegnano. Solo qua e nella zona di Caserta esiste un pedaggio per passare da una viabilità libera a un’altra libera. L’eliminazione del casellino, già da sola, consentirebbe di evitare il traffico di attraversamento, costituito da mezzi che utilizzano la provinciale 40 per evitare il balzello».

Da rivedere, poi, anche il sistema delle rotatorie, che per il sindaco Branca «rappresentano oggettivamente un pericolo per come sono state disegnate e realizzate. Ma per poter parlare riqualificazione reale riteniamo sia necessario che lo studio di fattibilità avviato con questo stanziamento guardi attentamente a tutto il sistema viabilistico di questa zona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.