Donna scaraventata dalle scale e rapinata
Sull’episodio i carabinieri della stazione cittadina

Donna scaraventata dalle scale e rapinata

Casale, seconda rapina nel giro di una settimana dopo l’aggressione all’anziano in viale Cappuccini

Ancora una rapina in strada a Casale. Dopo l’anziano aggredito e derubato da una donna nei pressi del viale dei Cappuccini, mercoledì una signora che stava rincasando alla Ducatona è stata scaraventata a terra da un uomo, che le ha strappato la collanina. La donna è caduta dalle scale, ferendosi in maniera seria. È stata portata in ospedale a Codogno per essere sottoposta a una serie di accertamenti.

Ad assistere alla scena c’erano alcuni vicini e un operaio che a quell’ora, intorno alle 13.15, stava staccando dal lavoro e ha visto l’aggressore appoggiare la bici, avvicinarsi alla vittima, strapparle la catena e fuggire.
Stando alla descrizione fornita dai testimoni si tratterebbe di un uomo intorno ai cinquanta sessant’anni, brizzolato e con una leggera barba, che indossava jeans e una maglietta azzurra. A prima vista di nazionalità italiana.

La donna è ruzzolata con la bici per una decina di metri e nel cadere ha battuto la testa. Ha riportato una contusione alla testa e abrasioni al gomito e a una spalla: accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Codogno dal marito, subito sopraggiunto sul posto, è stata sottoposta a Tac e dimessa nel pomeriggio con una prognosi di dieci giorni.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 11 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.