Luci di cantiere basse lungo l’ex statale: «Visibilità a rischio»
Il tratto urbano dell’ex statale via Emilia nel quale sono in corso i cantieri

Tavazzano, luci di cantiere basse lungo l’ex statale: «Visibilità a rischio»

Scoppia la protesta degli automobilisti in transito nel tratto urbano della via Emilia

È vero che è stata realizzata la nuova tangenziale che ha risolto definitivamente il problema del traffico nel centro abitato di Tavazzano, che finalmente torna a respirare. Ma per qualcuno l’ostacolo, di sera, compare all’ultimo. E c’è il rischio di ritrovarselo davanti e non riuscire a evitare un impatto. Troppo basse le luci provvisorie e fa già discutere il maxi cantiere per il nuovo volto dell’ex statale via Emilia nel centro abitato di Tavazzano, all’altezza dei due nuovi accessi.

Un’opera da 1,2 milioni di euro progettata dalla giunta Russo per trasformare il tratto urbano dell’arteria - con il traffico deviato sulla nuova variante - in un percorso più sicuro e a misura anche di ciclisti e pedoni, con nuovi spazi di socializzazione, come una nuova piazza all’altezza della chiesa, e una riorganizzazione dei parcheggi.

Il problema però adesso è rappresentato dalla visibilità: al momento questa è assicurata dalle luci di cantiere, che per molti cittadini sono insufficienti a garantire la sicurezza, anche in vista dell’arrivo dell’inverno e della nebbia (tra questi probabilmente c’è anche chi contesta la realizzazione dell’opera in sé, giudicandola pericolosa su quel rettilineo di strada).

«In quel tratto il limite di velocità è di 50 chilometri orari e quel limite va rispettato - sottolinea il sindaco Giuseppe Russo -: ora si tratta di un cantiere, e quindi di un’opera non finita, ma a regime ci saranno segnalazioni luminose più efficienti rispetto a quella presenti oggi. Andando alla velocità consentita, i caselli saranno visibilissimi e non ci saranno problemi. Di notte oggi il casello è comunque illuminato, ma aumenteremo la visibilità anche durante il cantiere».  

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 6

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.