Casa di riposo di Lodi Vecchio: «La ditta tace, il Comune spieghi»
Il sindaco di Lodi Vecchio Alberto Vitale

Casa di riposo di Lodi Vecchio: «La ditta tace, il Comune spieghi»

Le minoranze sulle barricate dopo che il sindaco ha ammesso lo stallo

L’ultimo sollecito del Comune alla società risale al 27 agosto scorso, per la presentazione dei progetti e l’avvio delle pratiche. A oggi è rimasto senza risposta. A un anno dalla stipula dell’atto di vendita del terreno - era il 5 ottobre 2017 - , cala il silenzio sulla casa di riposo di Lodi Vecchio. Ed è bufera politica, con i consiglieri di Laus Futura, Andrea Savini, Sergio Menin e Orazio Mondello, insieme al consigliere indipendente Simone Sessi, che insorgono, chiedendo a gran voce un’assemblea pubblica per spiegare ai cittadini cosa sta succedendo, «in un’ottica di trasparenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.