La Bassa Lodigiana accarezza il sogno di un museo dedicato al Grande Fiume
Il fiume Po nel Basso Lodigiano

La Bassa Lodigiana accarezza il sogno di un museo dedicato al Grande Fiume

Il sindaco di Caselle Landi candida il suo piccolo comune: «Vogliamo consolidare la nostra identità»

Caselle Landi

Nella Bassa Lodigiana il museo del Po. A Caselle Landi sono partiti i lavori di riqualificazione della struttura dentro cui il Comune ha intenzione di realizzare il museo del Grande Fiume. L’annuncio è arrivato poche settimane fa in occasione della 154esima “Fiera del bestiame” e ora si passa dalle parole ai fatti.

«Il Comune di Caselle Landi si candida a ospitare il museo del Po - dice il sindaco Piero Luigi Bianchi -, che riteniamo importante per consolidare l’identità di un territorio vasto che corre lungo il fiume rispetto a cui sono già stati realizzati progetti di valorizzazione, altri ancora sono in arrivo».

Leggi l’approfondimento sull’edizione de «Il Cittadino» in edicola venerdì 21 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.