Truffe agli anziani, è allarme rosso In città tre episodi in una mattina
Ancora truffe ai danni degli anziani, tre gli episodi martedì mattina

Truffe agli anziani, è allarme rosso: a Lodi tre episodi in una mattina

Segnalazioni da corso Mazzini, dal Passeggio e dalla zona del ponte

Salgono a tre le truffe agli anziani (messe a segno o solo tentate) avvenute in una sola mattina a Lodi. Martedì 11 settembre infatti, oltre al colpo avvenuto in corso Mazzini e segnalato sul «Cittadino» del giorno successivo, ci sono stati altri due episodi avvenuti in città bassa nei pressi del ponte e sul Passeggio. La descrizione del truffatore sembra la stessa, così come la scusa utilizzata per “abbordare” gli anziani, sempre donne. Ora le indagini sono in corso, sulla base delle descrizioni fornite dalle vittime, anche se frammentarie e spesso confuse. Ad agire sarebbe stato in ogni caso un italiano.

L’uomo si è presentato come un agente di polizia. “In zona ci sono stati dei furti - ha detto alle sue vittime - è necessario fare un controllo anche nella sua abitazione per verificare se i malviventi siano entrati anche da lei”. Detto fatto, le porte delle abitazioni si sono aperte.
In corso Mazzini si è presentato intorno alle 11. La donna era appena andata a fare la spesa e ha incontrato il truffatore sul pianerottolo. Le ha mostrato un falso tesserino da agente. Stessa scena anche in città bassa. Uscita dal supermercato di via Defendente una donna 70enne ha incontrato il finto agente, che si è anche offerto di portarle le borse della spesa fino a casa.

Il terzo episodio è avvenuto invece sul Passeggio. Anche qui le cose sono andate come descritto in precedenza, se non fosse che prima di entrare in casa il truffatore si è infilato un paio di guanti di lattice e questo ha insospettito non poco l’anziana, che difatti si è messa a chiamare il figlio ad alta voce attirando anche l’attenzione dei vicini di casa. A quel punto il finto poliziotto è sceso frettolosamente dalle scale ed è fuggito.

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.