Agenda elettronica per stranieri, permessi più facili
Da sinistra, nella foto di Pasqualino Borella, il dirigente dell’ufficio immigrazione della questura Alessandro Barone, il capo di gabinetto della prefettura Sara Morrone e il vicario del prefetto Mariano Savastano

Agenda elettronica per stranieri, permessi più facili

Stop alle liste d’attesa di un anno per i rinnovi, questura e prefettura guardano all’integrazione

Cristina Vercellone

Lodi

Arriva l’agenda elettronica per il permesso di soggiorno, ora i rinnovi saranno più facili. L’idea è nata in seno a prefettura e questura per agevolare l’integrazione dei richiedenti asilo. Attualmente, infatti, questi ultimi dovevano aspettare anche un anno prima di ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno. Nel frattempo facevano fatica a trovare lavoro, andare dal medico, avere una vita sociale normale. Prefettura e questura hanno saputo rispondere a questo problema.

In questi giorni prefettura e questura hanno convocato i referenti delle strutture di accoglienza e hanno spiegato loro le innovazioni. Dalla prossima settimana sarà data la possibilità anche agli operatori delle 38 strutture di accoglienza la possibilità di effettuare le pratiche per il rinnovo dei permessi. A ottobre, invece, sarà attiva un’agenda elettronica che consentirà agli immigrati o ai gestori delle strutture, di prenotare un appuntamento per la consegna dei documenti.

«L’obiettivo - commentano il vice prefetto Mariano Savastano, il capo di gabinetto della prefettura Sara Morrone e il dirigente dell’ufficio immigrazione della questura Alessandro Barone -, è quello di favorire l’integrazione degli stranieri sul territorio». Il progetto sarà presentato per intero sul «Cittadino» in edicola mercoledì 12 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.