Rotonda di Mariotto con i lampioni spenti: «Di notte è un rischio»
I lampioni alla rotatoria di Mariotto risultano spenti ormai da tempo

Rotatoria al buio sulla Mantovana, proteste alla Mostiola

Di notte l’incrocio di San Colombano diventa pericoloso perché le luci sono spente: e non si sa chi debba intervenire per ripristinarle

Le luci sono spente da diversi mesi sulla rotatoria di Mariotto lungo la strada provinciale 234 Mantovana in comune di San Colombano. Automobilisti e camionisti reclamano per la mancanza di sicurezza. Lampione e rotatoria sono di proprietà della Città Metropolitana di Milano, informata della situazione, ma per il momento non è alle viste alcun intervento. E i residenti della Mostiola protestano.

«I lampioni sono tutti spenti, e c’è un pericolo forte per automobilisti e camionisti – spiegano i residenti della frazione -. Già da due anni la maggior parte dei lampioni erano spenti, poi nell’autunno scorso si è spento anche l’unico che era rimasto acceso. Noi abbiamo segnalato più e più volte al Comune la situazione, ma la risposta è sempre stata che non era compito di San Colombano, e che si sarebbero attivati con chi di dovere. A distanza di mesi però non ci sono stati interventi di alcun tipo, e il pericolo è ancora lì».

Dal Comune di San Colombano però spiegano: «La rotatoria e l’impianto di illuminazione sono di proprietà della Città Metropolitana, come il tratto di strada – dice l’assessore Michela Binda -. Ho segnalato anche personalmente il problema in un ultimo incontro presso la loro sede. Il Comune si adopera per il taglio dell’erba e, nel periodo invernale, dello spargimento sale e dello spazzamento della neve per questioni di sicurezza. In questo caso però è necessario che la Città Metropolitana intervenga».

L’assessore Binda

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.