Tutti pazzi per l’Università di Lodi
I cantieri all’Università di Lodi procedono a spron battuto

Tutti pazzi per l’Università di Lodi

Già 1300 gli aspiranti per i 400 posti disponibili per il polo veterinario-agrario del capoluogo

Comunque vada, verrebbe da dire, sarà un successo. O almeno è quello che lasciano intendere i numeri in vista del definitivo trasferimento da Milano a Lodi della facoltà di Veterinaria. Mentre i lavori per completare la struttura procedono a ritmi serrati, le richieste pervenute per iscriversi ai corsi sono già circa 1300, a fronte dei “soli” 400 posti disponibili.

La facoltà di Veterinaria

Nel dettaglio, i numero massimo di matricole previsto per il corso di laurea a ciclo unico, Medicina Veterinaria, è fissato a 88, ma gli studenti che vogliono iscriversi sono 1.155. Il test per la selezione si terrà il 5 settembre a Milano. Per quanto riguarda invece il corso Allevamento e benessere animale, le domande pervenute finora ammontano a 119, ma i posti sono 220. Ci si potrà iscrivere fino al 10 settembre e il test per l’ingresso in facoltà sarà il 20 settembre. C’è poi il corso di Scienze delle produzioni animali, che conta 80 posti e 32 iscritti, anche in questo caso c’è tempo fino al 10 settembre, mentre il test si terrà il 20 settembre. Cifre che testimoniano l’appeal di un polo che, grazie agli interventi in corso, oltre al sapere delle discipline punta a offrire numerosi servizi.

A Lodi infatti gli studenti potranno contare sull’ospedale per i grandi animali, quella appena inaugurato per i piccoli animali, aperto anche alla cittadinanza e progetti innovativi, attorno ai quali il mercato degli affitti si sta muovendo già da tempo, con diverse iniziative da parte dei privati, anche se la partita dell’accoglienza va ancora giocata fino in fondo. In ritardo per ora c’è però soprattutto il fronte delle infrastrutture, dalla pista ciclabile che dovrà mettere in sicurezza il tragitto da Lodi fino all’Università, oltre la tangenziale, e i trasporti dalla stazione al polo di Veterinaria, con navette nelle ore di punta.

Leggi l’approfondimento sull’edizione de “il Cittadino” in edicola giovedì 2 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.