«Nuova Tada, troppi camion»: petizione di Fiab e residenti
La Fiab guida la protesta

Lodi, la nuova Tada preoccupa i residenti di Torretta

«Troppi camion» petizione di Fiab e cittadini che temono una “invasione” di traffico pesante

Il quartiere Torretta rischia di essere invaso dai camion. I residenti e la Fiab lanciano l’allarme contro l’aumento del traffico pesante a seguito del piano di intervento dell’amministrazione legato alla nuova sede dell’impresa Tada in viale Milano. Una scelta che porterebbe altri camion in una zona già caratterizzata dal transito di furgoni e mezzi pesanti per la zona artigianale.

«Il Comune concede l’autorizzazione all’ingresso e all’uscita di furgoni e altri mezzi dal retro del capannone, in via Fe – spiega Giuseppe Mancini, presidente di Fiab Lodi -. Di qui, il traffico dei veicoli potrebbe, in mancanza di adeguati controlli, svoltare a destra e proseguire verso Torretta, per poi percorrere via Vigna Alta (in cui è vietato il transito ai mezzi pesanti) e, passando dietro al cimitero, raggiungere San Grato».

Il quartiere Torretta

«Il problema non è un’invenzione di Fiab – spiega ancora Mancini -, ma rappresenta un sentimento comune anche dei cittadini. Abbiamo organizzato una serata pubblica, all’inizio di luglio, a cui hanno partecipato una ventina di residenti, e abbiamo spiegato la situazione. I residenti hanno avviato una raccolta firme e guadagnato un centinaio di adesioni, che abbiamo allegato alla proposta che abbiamo protocollato in Comune, sperando che si possa discutere del progetto in commissione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.