Marocchina chiede aiuto: «Mio marito mi ha picchiata»

Marocchina chiede aiuto: «Mio marito mi ha picchiata»

Sabato sera la donna è corsa fuori di casa per andare incontro all’ambulanza: indagano i carabinieri

Ventottenne marocchina finisce in ospedale e racconta: «Mio marito mi ha picchiata». È successo sabato sera: la donna, che vive a Codogno e ha tre bimbi piccoli, è corsa via dalla propria abitazione, e, allertato il “112” è stata soccorsa dai volontari della Croce Rossa e accompagnata al pronto soccorso cittadino per accertamenti. Del caso si stano occupando anche i carabinieri della compagnia di Codogno e il Centro Antiviolenza di Lodi.

Stando alla ricostruzione dei fatti l’episodio di violenza sarebbe scaturito da una discussione tra la 28enne e il marito, che ha perso il controllo e si è accanito sulla moglie picchiandola. Non avendo altro modo per difendersi, la donna ha cercato la via di fuga correndo fuori dall’abitazione in viale Cairo e si è diretta verso il centro fino in via Barattieri, dove è stata raggiunta da un’ambulanza della Croce Rossa di Codogno e trasportata in ospedale.

Carabinieri di Codogno in azione nella notte

L’episodio sarebbe avvenuto per futili motivi. Il marito, che era rimasto con i figli piccoli dopo la fuga della consorte, è stato contattato e in serata si è presentato al pronto soccorso per parlare con la moglie. L’intervento delle forze dell’ordine ha permesso di porre una tregua alla situazione, mentre la donna è stata invitata a denunciare l’aggressione subita dal marito, l’ennesima, secondo quanto raccontato dalla stessa 28enne e confermato dai vicini. La 28enne in serata è tornata a casa: nella speranza di non dover più vivere una situazione del genere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.