Ennesimo incidente sulla statale: «Bisogna trovare contromisure»
La scena dell’incidente

Secugnago, ennesimo incidente sulla statale: «Servono interventi»

Il sindaco alza la voce dopo lo schianto fra auto e moto sulla via Emilia

Laura Gozzini

È in prognosi riservata il 31enne A.G. di Casalpusterlengo ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano in seguito all’incidente in sella alla sua Kawasaki avvenuto mercoledì pomeriggio sulla via Emilia a Secugnago. Il giovane ha riportato una serie di fratture, e dopo essere stato stabilizzato al suo arrivo al nosocomio, adesso è in attesa di affrontare i necessari interventi ortopedici che saranno programmati a breve. Nell’arco di pochi giorni il rettilineo della ss 9 che passa a fianco di Secugnago è stato teatro di due gravissimi incidenti, di cui il primo il 2 giugno è costato la vita al 60enne di Lodi Franco Zacchi, ed ora conta un giovane motociclista ricoverato in prognosi riservata.

i soccorsi

Un bollettino che richiede una riflessione sulla pericolosità dei tre ingressi in paese innestati sulla statale e che il sindaco di Secugnago Mauro Salvalaglio è il primo a sollecitare: «Mi sto confrontando con giunta e maggioranza – annuncia -, molto probabilmente chiederò a stretto giro un confronto con gli enti e le istituzioni di competenza per verificare le circostanze e ipotizzare contromisure: certamente non può cadere nel nulla quanto accaduto in queste settimane».

Restano molti gli interrogativi su quanto accaduto mercoledì pomeriggio all’incrocio tra la via Emilia e l’intersezione con via Roma e la provinciale 143 Melegnanello-Turano. Il 76enne di Brembio alla guida di una Fiat Punto proveniva da via Roma, mentre il 31enne di Casale si stava dirigendo da Lodi verso casa sulla sua Kawasaki Z 1000, quando all’altezza dell’intersezione è avvenuto lo scontro tra la moto e l’utilitaria. Il centauro ha sbattuto contro la ruota posteriore sinistra della Punto, ma non è chiaro se il 76enne fosse già in fase di attraversamento della statale oppure si sia immesso appena prima dell’arrivo della Kawasaki.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.