Isola Carolina, svelato il “piano Bay”
L’Isola Carolina così come prevista dal progetto

Isola Carolina, svelato il “piano Bay”

Svelati i dettagli del progetto dell’architetto Marco Bay per riqualificare l’Isola Carolina. Le polemiche nel frattempo non si fermano.

Lodi

Svelato il “piano Bay” per l’Isola Carolina: una gradinata in piazza Castello, quinte fiorite nella nuova passeggiata e una piazza con chiosco-bar. La giunta Casanova ha approvato settimana scorsa il progetto definitivo per recuperare il polmone verde: costerà 1,3 milioni di euro, coperti da risorse che verranno richieste alla fondazione Cariplo (1 milione), mentre il Broletto si impegna a investire 300mila euro. Il piano ha già sollevato un fiume di polemiche, per la previsione del taglio di 105 alberi.

Intanto la polemica politica infuria. I consiglieri d’opposizione Francesco Milanesi e Giuliano Cominetti insorgono. «Serve subito una commissione consiliare - dice Milanesi - per capire cosa ne sarà dell’Isola Carolina e dei suoi alberi. Visto il clamore, giustificato, dell’opinione pubblica per un progetto che pare avere ancora parecchie ombre vogliamo capire come è possibile che si taglino una infinità così di alberi». Cominetti, con Paolo Rossi, aggiunge: «Questa non è una decisione che può passare sopra le teste dei lodigiani. La gente non vuole i progetti faraonici, ma un parco vivibile, accogliente e curato».

L’ambizione del progetto di rilancio è messa nero su bianco nel progetto Bay: «Realizzare radure luminose con prati, fioriture primaverili e cromatismi autunnali, dove le persone possano riposare e giocare, ma anche un parco che si apra alla vita cittadina». Il via del cantiere dipenderà dai fondi della Cariplo, con l’ipotesi di lavori nel corso del 2019.

Un altro rendering del parco di Lodi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.