Buche ovunque, la Valtidone è un “inferno” per i pendolari
Alcune delle buche che si incontrano sulla Valtidone non appena si supera il confine della Provincia di Lodi

Incubo buche per i pendolari della Valtidone

Il nostro giornalista ha percorso la strada provinciale: finora solo qualche inutile rattoppo

Per i pendolari lodigiani che scelgono la strada provinciale 412 della Valtidone per raggiungere il Sudmilano è un incubo quotidiano. Lungo l’arteria ci sono buche piccole in larghezza ma profonde anche 10 centimetri, spesso in sequenza da 3 o 4 nel giro di tre metri, e poi ci sono voragini da 5 o 6 centimetri d’altezza che coprono però tre o quattro metri quadrati di manto stradale.

L’arteria è in condizioni abbastanza buone fino a Valera Fratta e poco oltre il confine della provincia di Lodi, poi la strada comincia progressivamente a essere deteriorata in corrispondenza dell’incrocio per Vigonzone. Da qui fino alla rotonda per la breve circonvallazione di Torrevecchia Pia il manto stradale comincia a diventare sconnesso e a provocare vibrazioni, con qualche buca profonda. Ma è proprio da quel chilometro di circonvallazione compreso tra le due rotonde che raccordano il tratto più recente con il percorso storico della provinciale 412 della Valtidone che cominciano i primi crateri.

Nei punti più malmessi i mezzi sono costretti a viaggiare tutti “appiccicati” a bordo strada, a pochi centimetri dal guard rail o al contrario sopra la linea di mezzeria, tutte manovre per evitare di finire con le gomme sui bordi, spesso taglienti, delle buche stesse. Inoltre non è raro che, incrociando un mezzo proveniente dall’altra direzione, gli automobilisti addirittura si fermino prima della buca a costo di formare colonne di auto, per poi riprendere la marcia solo passando sull’altra corsia.

Molti automobilisti, alcuni dei quali lodigiani, hanno già fatto causa alla Provincia di Pavia, altri probabilmente lo faranno in futuro se la Provincia non riuscirà a intervenire a breve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.