Lite con i ragazzi in strada, insegnante muore di colpo
Via Madame Marie Curie, teatro del dramma

Mamma 51enne si sente male e muore dopo la discussione con i “bulli”

La donna era scesa in strada con il marito e il figlio per allontanare alcuni giovani autori di schiamazzi e danneggiamenti: poi il malore fatale

Tragedia nella notte tra martedì e mercoledì a Mairano di Casaletto Lodigiano. Milena Salò, 51 anni, insegnante, mamma di due ragazzi, è morta per un malore, per strada, dopo l’ennesima discussione con una gang di giovanissimi bulli. I familiari l’hanno tenuta in vita con il massaggio cardiaco fino all’arrivo dei soccorsi che hanno trasportato la donna all’Ospedale Maggiore di Lodi dove è giunta in condizioni disperate, spirando al pronto soccorso. Oggi sarà eseguita l’autopsia.

La famiglia da tempo si lamentava per la presenza di ragazzi sospettati di essere gli autori di pesanti vandalismi a strutture pubbliche di Mairano e anche alle auto parcheggiate in zona. Negli ultimi mesi si erano rivolti almeno due volte ai carabinieri di Lodi Vecchio.

Il dramma si è consumato attorno alle 23.30, quando la famiglia ha sentito provenire dalla strada degli schiamazzi e dei colpi secchi: il marito con il figlio primogenito sono scesi e hanno affrontato alcuni ragazzi tra i 15 e i 18 anni circa. Ne è nato il solito diverbio. Milena allora è andata a spostare l’auto ed è nell’auto che si è accasciata, colta dal malore che poi è stato fatale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.