I soci del Banco Bpm in assembleaBcc Postino a “nozze” con Caravaggio
I soci del gruppo Banco Popolare - oggi Banco Bpm - in occasione di una precedente assemblea

I soci del Banco Bpm in assemblea
Bcc Postino a “nozze” con Caravaggio

Il gruppo che controlla la Popolare di Lodi alla prova degli azionisti nella vecchia Fiera di Milano. La piccola banca di credito cooperativo lodigiano-cremasca annuncia la fusione. E la Bcc Laudense lancia Piazza Laudense

Lorenzo Rinaldi

Lodi

«Siamo soddisfatti, anche se non appagati. Potevamo aspettarci che le complessità che abbiamo affrontato ci portassero anche a un rallentamento del risultato, invece nonostante la strada sia stata più complicata, anche per l’inasprimento delle regole della Bce, siamo riusciti a fare derisking, a prendere il capitale necessario per diminuire i crediti problematici e abbiamo chiuso il 2017 con un risultato positivo». La fotografia del primo anno di vita di Banco Bpm, nato dalla fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano, è racchiusa in questa frase dell’amministratore delegato Giuseppe Castagna, estrapolata dall’intervista concessa al «Cittadino» il 22 marzo. L’ad con ogni probabilità ripeterà questi concetti sabato 7 aprile, alla vecchia Fiera di Milano, davanti ai soci convocati per l’approvazione del bilancio 2017. Assemblea di cui «il Cittadino» fornirà aggiornamenti in tempo reale.

Nel mondo del credito cooperativo intanto c’è da registrare una novità di rilievo. La Bcc di Postino e Dovera e la Bcc di Caravaggio, dell’Adda e del Cremasco hanno annunciato la fusione. Le assemblee dei soci sono in programma il 20 maggio, la nuova banca, che si chiamerà Bcc di Caravaggio e del Cremasco, debutterà il primo luglio.

È stata infine presentata ufficialmente “Piazza Laudense”, la nuova piattaforma digitale della Bcc Laudense di Lodi, che rappresenta uno Sportello soci virtuale pensato per tenere in contatto la banca, i 3 mila soci, i 10 mila clienti e quanti ancora clienti non sono ma potrebbero diventarlo. Attraverso una connessione Internet (pc, smartphone, tablet) è possibile, tra gli altri servizi, contattare in tempo reale i vertici della banca e i responsabili di filiale, tutti i giorni (sabato e domenica compresi).

Leggi l’approfondimento sull’edizione del «Cittadino» in edicola sabato 7 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.