Lodi, allarme furti a San Grato: il nostro viaggio nei capannoni degli artigiani
Uno scorcio della zona artigianale di San Grato a Lodi

Lodi, allarme furti a San Grato: il nostro viaggio nei capannoni degli artigiani

La più grande area produttiva del capoluogo rimane poco sicura: la sede di Sal viene periodicamente visitata dai ladri e anche gli stabilimenti circostanti sono esposti a rischi. Tra sistemi d’allarme privati e guardie giurate ognuno si difende come può. I nostri giornalisti hanno intervistato i piccoli imprenditori, sul «Cittadino» di martedì 13 marzo uno speciale con le loro voci

Lodi

Il secondo furto in quattro mesi negli uffici di Sal a San Grato, l’ennesimo se si considerano anche gli anni precedenti. È successo alla fine dello scorso mese di febbraio e rappresenta solo la punta dell’iceberg. Il problema della sicurezza è tra i più avvertiti fra i piccoli imprenditori della zona artigianale di Lodi. Sul «Cittadino» in edicola martedì 13 marzo la nostra inchiesta con le voci preoccupate degli artigiani.

Oltre ai furti c’è poi il problema del decoro della zona. I grandi viali sono pieni di buche, solo in qualche caso rattoppate, mentre i cartelli che indicano la presenza delle aziende sono oscurati dal verde, cresciuto rigoglioso.

Le erbacce coprono i cartelli

Leggi l’approfondimento sull’edizione del «Cittadino» in edicola martedì 13 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.