Paullese, finalmente i lavori: a giorni il bando per il lotto B
La Paullese nel pressi di Zelo Buon Persico

Paullese, avviato l’iter per i lavori sul tratto lodigiano

Città Metropolitana ha richiesto la pubblicazione del bando di assegnazione sulla Gazzetta ufficiale

Buone notizie sul fronte Paullese. Gli uffici di Città Metropolitana hanno richiesto la pubblicazione del bando di gara per l’ultimo pezzo milanese della Paullese, avviando di fatto l’iter per il bando di assegnazione dei lavori di riqualificazione del tratto B dell’ex statale, completando il primo stralcio del secondo lotto, quello che va dal ponte sulla Cerca fino a Zelo.

L’avviso inviato alla Gazzetta ufficiale verrà pubblicato una volta rispettati i tempi tecnici, poi verrà riportato sulla stampa per dare la massima pubblicità alla procedura. Tutto ciò nell’attesa che si passi all’assegnazione definitiva del tratto A, che va dall’arco Tem al ponte sulla Cerca. I lavori sui due tratto dovrebbero così succedersi senza soluzione di continuità.

Per concludere l’ampliamento della Paullese resta però il tracciato zelasco fino al ponte di Spino, compreso nel secondo stralcio del secondo lotto, e il ponte stesso, riprogettato dalla provincia di Cremona.

Paullese, il ponte di Bisnate

Per lo svincolo di Zelo, invece, ossia quello su cui si innesta il casello Tem, dovranno essere previste barriere fonoassorbenti «realizzate con tecniche e materiali che garantiscano un buon inserimento paesaggistico, impiegando, per quanto possibile, le tecniche di ingegneria naturalistica, compresa la fase di cantiere e adottandole di preferenza, ove previste, negli attraversamenti dei centri abitati e nei tratti prospicienti attività commerciali» come ha sancito il Comitato interministeriale per la programmazione economica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.