In fuga dopo la fucilata al volto: arrestato l’80enne
I carabinieri intervenuti sul luogo del tentato omicidio

In fuga dopo la fucilata al volto: arrestato l’80enne

L’aggressione giovedì mattina a Miradolo Terme: l’aggressore è stato bloccato dai carabinieri

(ore 16.30) È stato tratto in arresto l’autore dell’aggressione di questa mattina a Miradolo Terme. Intanto la vittima è stata sottoposta ad intervento chirurgico al volto al policlinico San Matteo di Pavia, ma non risulta essere in pericolo di vita.

(ore 16) Continuano le ricerche dell’ottantenne che questa mattina a Miradolo Terme ha aggredito con un fucile da caccia un lavorante 46enne del podere attiguo colpendolo al volto. L’uomo potrebbe essere ancora armato.
Al lavoro i carabinieri delle province di province di Pavia, Lodi e Milano, anche con il supporto di un elicottero del 14° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Orio al Serio. I carabinieri hanno reso nota la descrizione del fuggitivo: si tratta di un uomo alto circa 1.67, dai capelli brizzolati e dalla corporatura minuta che si sposta con un bastone/stampella alla guida di una autovettura Chevrolet Matiz, di colore rosso.

(ore 11) Spara a una persona e poi si dà alla fuga. È caccia all’uomo nella zona tra Miradolo, San Colombano e Sant’Angelo. Il fatto è avvenuto a Miradolo questa mattina prima delle 7. Da allora sono stati allertati i carabinieri del pavese e del lodigiano per rintracciare una Daewoo Matiz rossa. A bordo dovrebbe trovarsi un uomo, di circa 80 anni, sospettato di aver sparato con un fucile a un 46enne, soccorso e trasportato all’ospedale di Pavia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.