Bivacchi nei parchi, via ai controlli

nFacevano i loro “bisogni” nel parco di via Lago di Garda, in pieno giorno, ma alcuni residenti che li hanno notati hanno deciso di segnalare la cosa alla polizia locale. È così che tre cittadini stranieri sono stati fermati giovedì nel tardo pomeriggio nel parco della “vergogna” e portati in questura per il fotosegnalamento.

Due sono risultati irregolari sul territorio nazionale, e a loro carico è stata avviata la procedura per l’espulsione, mentre solo uno è risultato in regola.

Dopo i controlli in centro contro i mendicanti e sul Passeggio contro gli ambulanti abusivi, avvenuti nella mattina di mercoledì e terminati con l’emissione di un Daspo ai danni di un nigeriano e col sequestro della merce a un senegalese, l’attenzione della polizia locale si è dunque spostata in zona Laghi, in un’area verde che, assieme a quella di via Fascetti, è fra le più degradate della città e meta ogni giorno di gruppi di persone che bivaccano, bevono alcolici e fanno indisturbati i loro bisogni. Al punto che ormai i residenti, e i bambini, quasi non lo frequentano più.

Giovedì pomeriggio dunque alcuni residenti hanno contattato la polizia locale, segnalando tre stranieri in atteggiamenti inequivocabili nel parco, fra la panchina e la recinzione. I vigili sono intervenuti e hanno effettivamente sorpreso il gruppetto. Tutti sono stati fermati, mentre gli accertamenti a loro carico sono proseguiti fino a sera, con l’identificazione negli uffici della questura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.