Notte di scontri e tensione di cancelli della Sda di Carpiano

Notte di scontri e tensione di cancelli della Sda di Carpiano

Cassonetti rovesciati, vetri in frantumi e scontri a colpi di bastone: tensione alle stelle lunedì sera a Carpiano davanti ai cancelli della Sda. Denunciando criticità di varia natura, da giorni un gruppo di facchini stanno scioperando bloccando di fatto l’attività della Sda, che rappresenta un polo strategico per l’attività dell’azienda a livello nazionale.

Ecco perché ieri sera a Carpiano hanno fatto tappa i lavoratori della Sda in arrivo da varie zone d’Italia, che invece volevano riprendere l’attività di fatto paralizzata dalla protesta dei manifestanti. È nato da qui lo scontro tra le opposte fazioni, durante il quale sono stati in particolare distrutti i vetri di un paio di macchine dei lavoratori in arrivo a Carpiano da tutta Italia.

Sul posto sono dunque intervenuti in forze i carabinieri e la polizia, ma anche i vigili del fuoco e gli stessi sanitari del 118, che hanno accompagnato un paio di manifestanti al pronto soccorso del Predabissi. In entrambi i casi, comunque, le loro condizioni non hanno destato particolari allarmi.

Grazie alla presenza massiccia delle forze dell’ordine, comunque, la situazione è tornata progressivamente sotto controllo. All’1.30, infine, i lavoratori in arrivo da tutta Italia hanno lasciato Carpiano, mentre è invece continuata per l’intera nottata la protesta dei facchini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.