Adda, tra Merlino e Comazzo una centrale al posto della camminata sulle cascate

Adda, tra Merlino e Comazzo una centrale al posto della camminata sulle cascate

La camminata sulle cascate dell’Adda? Sparita. Uno splendido scorcio immerso nella natura tra Merlino, Spino e Comazzo non c’è più. È perso irreparabilmente: al suo posto c’è una centrale elettrica, la seconda a breve distanza sulla sponda opposta del fiume (l’altra si trova a Zelo). Ma quello che rende maggiormente evidente i danni del cemento, è il cedimento di una riva, che seppur avvenuto a maggio, in quattro mesi non ha portato a interventi di ripristino. Anzi, lo scenario è addirittura peggiore: alle porte della centrale c’è una voragine e le sponde continuano a erodersi. Si vede un canalone completamente inondati dalle acque. E il fiume rischia di spazzare via tutto. La società che opera nell’alveo si è impegnata ad eseguire i lavori in autunno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.