Ecco i soldi per la tangenziale di Casale,  stanziati 137 milioni

Ecco i soldi per la tangenziale di Casale,

stanziati 137 milioni

Andrea Bagatta

C’è la piena copertura economica per la tangenziale di Casale. Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) nella seduta del 7 agosto ha approvato il contratto di programma dell’Anas 2016-2020, e tra le opere che trovano finanziamento c’è la variante alla strada statale 9 via Emilia a Casalpusterlengo per 137,2 milioni di euro, con programmazione 2018. Tutto è pronto o quasi, dunque, per il via al cantiere l’anno prossimo, dopo oltre 50 anni dal primo studio di fattibilità di una tangenziale di Casale, deliberato dal consiglio comunale nel 1964.

Il piano pluriennale Anas 2016-20 che ha trovato l’approvazione del Cipe lunedì prevede circa 23,4 miliardi di euro di investimenti, di cui 8,4 miliardi di euro per completamento di itinerari, 10,4 miliardi per interventi di manutenzione straordinaria, comprese opere di messa in sicurezza, 4 miliardi per nuove opere, 400 milioni per interventi di ripristino della viabilità statale e locale danneggiata dal sisma del 2016 e 200 milioni per altri investimenti. Tra le oltre 700 opere a cui sono destinate le risorse in tutta Italia c’è anche la variante alla strada statale 9 via Emilia a Casalpusterlengo con l’eliminazione del passaggio a livello sulla strada provinciale 234 Mantovana. Le risorse sono stanziate nel 2018 e ammontano a 137,2 milioni di euro per la piena copertura della realizzazione dell’opera. Nel precedente contratto di programma Anas scaduto nel 2016 erano state messe risorse per 1,2 milioni per le progettazioni. Il valore delle sole opere dovrebbe aggirarsi sugli 87 milioni di euro. Il progetto definitivo della tangenziale è già stato approvato da Anas dopo la conferenza di servizi che a febbraio aveva dato il via libera, e ora è in fase di appalto la progettazione esecutiva, che sarà assegnata a settembre. Inoltre è già stata avviata la procedura per gli espropri delle aree interessate dal nuovo tracciato, una lunga semiluna dal cavalcavia di Zorlesco alla rotatoria del Mondial, a est dell’abitato di Casale. Le nuove strade, arteria principale e bretelle, avranno una lunghezza di circa 11 chilometri, con cinque svincoli per il raccordo alla viabilità esistente. Nel progetto è previsto anche il superamento del passaggio a livello di Ospedaletto sulla strada provinciale 234 Mantovana, dove sarà realizzato un cavalcavia automobilistico. In tutto il tracciato sono previste mitigazioni ambientali, e barriere fonoassorbenti e verdi soprattutto in prossimità degli abitati di Zorlesco e della Ducatona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.