Corruzione, la Finanza arresta 5 persone

Corruzione, la Finanza arresta 5 persone

(ore 16) «Prendo atto di questa situazione: ci auguriamo che la magistratura faccia il proprio corso». Il sindaco di Ospedaletto Lodigiano Lucia Mizzi commenta così la maxi operazione della Guarda di finanza che all’alba di questa mattina si è abbattuta sul Comune. In manette, sono finiti due dipendenti comunali: il comandante della Polizia Locale e il funzionario dell’ufficio anagrafe. In paese le domande si rincorrono di via in via, di bar in bar, ma nessuno sembra aver voglia di parlare.

(ore 11.15) False residenze per ottenere la nazionalità italiana, con un costo tra i 3.500 e i 5mila euro per ogni straniero, che venivano divisi tra un imprenditore di Monza e due dipendenti del Comune di Ospedaletto. Un “giro” che solo nel 2016 ha riguardato 500 brasiliani.

È quanto messo in luce delle indagini della Guardia di Finanza di Lodi, coordinata dalla Procura della Repubblica di Lodi, che ha portato dietro le sbarre due pubblici ufficiali lodigiani e un imprenditore di Monza, mentre altre due persone (di Monza e Verona) sono agli arresti domiciliari.

Il sistema di corruzione partiva da un’agenzia di “disbrigo pratiche” di Monza, alla quale si rivolgevano i brasiliani, e si basava sul rilascio ai clienti di false residenze, attestate in abitazioni nelle disponibilità (dirette o indirette) dei dipendenti pubblici lodigiani. Persone che però non si erano mai trasferite nel nostro territorio. Imponente il giro di denaro, tanto che nel blitz di questa notte nelle abitazioni degli indagati sono stati sequestrati in tutto 900mila euro.

(ore 9.45) Blitz della Guardia di Finanza in municipio a Ospedaletto. L’operazione è cominciata all’alba lasciando sconcertati gli abitanti del paese della Bassa, travolto dall’indagine che ha portato all’arresto per corruzione di due dipendenti comunali e di altre tre persone. A breve ulteriori aggiornamenti.

(ore 8) In corso un’operazione condotta dalla Compagnia di Lodi della Guardia di Finanza, sotto la direzione ed il coordinamento della Procura della Repubblica di Lodi.

Le Fiamme Gialle stanno procedendo all’esecuzione di 18 perquisizioni e all’applicazione di 5 ordinanze di custodia cautelare per corruzione nei confronti di pubblici dipendenti ed imprenditori. I dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lodi.

Secondo le prime indiscrezioni sembra che l’operazione tocchi il Comune di Ospedaletto Lodigiano e riguarderebbe la registrazione degli stranieri all’anagrafe. Coinvolti almeno due dipendenti pubblici.

Il sindaco Lucia Mizzi: «Prendo atto di questa situazione: ci auguriamo che la magistratura faccia il proprio corso»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.