Sotto il ponte nuovo di Lodi cresce la città dei disperati

Sotto il ponte nuovo di Lodi cresce la città dei disperati

Una città nella città. È quella segnalata dai bivacchi improvvisati sotto il ponte nuovo di Lodi. Senzatetto e disperati hanno trovato rifugio lì, ai piedi della tangenziale. Sotto il fiume, il bosco e l’immondizia, sopra le auto che corrono. Lì vive un gruppo di persone, ieri erano una ventina i giacigli visibili lungo la passerella ciclopedonale che corre sotto il viadotto. La boscaglia sottostante si è invece trasformata in toilette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.