Freddo improvviso, danni nei campi

Freddo improvviso, danni nei campi

Ortaggi bruciati, mais danneggiato, serre divelte. È quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti di Milano, Lodi, Monza e Brianza sul maltempo che in questi giorni sta colpendo le campagne della Lombardia con gelate, grandinate e vento forte provocando danni in gran parte della Regione.

In provincia di Milano e Lodi – spiega la Coldiretti Interprovinciale - c’è preoccupazione per le sorti delle piantine di mais. «Il freddo ha colpito in modo non omogeneo – spiega Alessandro Rota, Presidente della Coldiretti di Milano, Lodi, Monza Brianza e produttore di mais a Cassano d’Adda (MI) – Nello stesso campo si notano piantine più sofferenti, altre meno. Per avere un’idea più precisa sui danni dovremo aspettare i prossimi giorni». «Dopo la grandinata di Pasqua, il gelo delle ultime notti ha completato l’opera – spiega Stefano Ciserani della cascina Campospino di Somaglia (Lo) –. I chicchi di grandine hanno distrutto i campi che utilizziamo per produrre il foraggio per le nostre mucche e hanno colpito le piantine di mais appena nate, su cui poi si è abbattuto il freddo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.