Un altro malore fatale in casa: a Somaglia muore un 45enne

Un altro malore fatale in casa: a Somaglia muore un 45enne

Un’altra vita stroncata prematuramente dal destino. Dopo la morte di Matteo Corradi, il 39enne padre di famiglia codognese morto nel week end per infarto dopo una corsa, lunedì la Bassa ha pianto Massimiliano Bacciocchi, che si è spento ad appena 45 anni stroncato da un malore nella sua abitazione al 25 di via Po a Somaglia dove viveva con la compagna da una decina d’anni. L’uomo è stato trovato esangue a letto. Di professione imbianchino, era uno juventino sfegatato ma prima ancora il «tifoso numero uno del Picchio Pub Somaglia», la squadra Csi Amatori dove aveva giocato fino a cinque sei anni fa per poi smettere quando gli avevano diagnosticato un problema al cuore.

La società scenderà in campo con il lutto al braccio, e tutti i giocatori firmeranno una maglia dedicata al loro “ultrà”. A Somaglia la notizia della morte del 45enne ha lasciato l’intera comunità sgomenta. Bacciocchi era conosciuto da tutti e v’è da star certi che saranno in tanti mercoledì mattina alle 10 a partecipare ai suoi funerali in chiesa parrocchiale a Somaglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.